SenoClinic

Unità di Senologia


Casa di Cura Privata

Villa Benedetta

Circonvallazione Cornelia, 65

00165 Roma

Tel. 06.66.65.23.63

 

Responsabile Unità di Senologia

Dr.ssa Simonetta Rossi

 

Contatti_SenoClinic_Senologia_roma
Villa Benedetta
Come contattarci
dove trovarci
Le nostre prestazioni

Controlli post operatori

Un programma di follow-up integrato per restituire centralità alla donna

Follow_up_tumore_seno

Con il termine follow-up, in Oncologia, si fa riferimento ad un insieme di controlli pre-programmati volti a identificare le riprese di malattia in fase pre-clinica.

 

La durata del follow-up oncologico, la cadenza, gli esami da richiedere variano in base allo stadio della patologia, al trattamento e alle condizioni generali della paziente.

 

Presso SenoClinic, gli specialisti che ti hanno seguito sin dall’inizio del percorso, ti continueranno a seguire anche per questi controlli periodici, personalizzandoli in base alla tua situazione specifica, disponibili sempre a rispondere alle tue domande ed esigenze.

 

Rivolgersi a SenoClinic ti garantisce la possibilità di concentrare in un unico luogo le visite e gli esami necessari: all’inizio i controlli avranno una frequenza più ravvicinata (tre-sei mesi), per poi diradarsi nel tempo (una volta all’anno). L’obiettivo dei controlli post operatori è quello di seguirti clinicamente nel tempo, per evidenziare precocemente eventuali riprese di malattia in sede locale, nei linfonodi regionali o in organi distanti, ma la fase di follow-up è soprattutto una grande opportunità per te per condividere con l’oncologo le tue ansie o i tuoi dubbi e per porgli qualunque domanda.

Come medici di SenoClinic siamo consapevoli che permane la paura della malattia insieme al bisogno di essere rassicurate, la necessità di mantenere sotto osservazione il proprio stato di salute e la richiesta di normalità dopo cure a volte molto stressanti. L’équipe di SenoClinic resterà sempre al tuo fianco anche nei periodi di intervallo tra un controllo e l’altro per affrontare con te nuovi sintomi, senza però un inutile accanimento diagnostico.

 

Ad esempio, nella paziente operata asintomatica viene oggi privilegiato, per ragioni di efficacia e di opportunità, clinica e psicologica, un follow up di tipo minimale, con esecuzione semestrale di un attento esame clinico della regione mammaria ed ascellare e con effettuazione annuale di una indagine mammografica.