SenoClinic

Unità di Senologia


Casa di Cura Privata

Villa Benedetta

Circonvallazione Cornelia, 65

00165 Roma

Tel. 06.66.65.23.63

 

Responsabile Unità di Senologia

Dr.ssa Simonetta Rossi

 

Contatti_SenoClinic_Senologia_roma
Villa Benedetta
Come contattarci
dove trovarci
Le nostre prestazioni

Cosa significa VABB? Cosa è il Mammotome? Cosa è la biopsia stereotassica?

Il Mammotome® è un sistema per biopsia VABB (Vacuum Assisted Breast Biopsy) che utilizza una sonda assistita da un computer per effettuare biopsie di lesioni non palpabili della mammella. Il Mammotome rappresenta una strumentazione di grande valore, perché permette di fare diagnosi affidabili anche su lesioni microscopiche, senza dover ricorrere all'intervento chirurgico.

 

Esso permette di prelevare frustoli di tessuto da analizzare istologicamente: infatti la principale differenza tra l’agoaspirato e il Mammotome è che il primo, l’agoaspirato, riesce a prelevare solo alcune cellule e l’esame è quindi citologico mentre la microbiopsia con il Mammotome preleva piccoli frammenti di tessuto, quindi l’esame è istologico.

 

Solitamente la biopsia VABB si esegue in seguito a un esame di mammografia che ha evidenziato alterazioni dell’architettura mammaria (distorsioni parenchimali) o microcalcificazioni dubbie o sospette oppure dopo un esame citologico che ha lasciato un certo grado di incertezza sulla diagnosi finale.

 

L'esame si effettua ambulatorialmente, previa anestesia locale e piccola incisione della cute, mediante introduzione di un ago di calibro variabile. I campioni di tessuto ottenuti (solitamente 12) vengono successivamente inviati in Anatomia Patologica per l'esame istologico. Il sistema è costituito da un tavolo radiologico dedicato e da un sistema di puntamento radiologico dell'ago, assistito da un computer per la localizzazione della lesione da esaminare.

 

Questo permette di avere una maggiore precisione nell'operazione di inserimento dell'ago, perché è il sistema computerizzato con misurazioni precise (biopsia stereotassica) a valutare profondità e posizione dell'ago per un'aspirazione più efficace del tessuto da esaminare in laboratorio.

 

Ciò consente una diagnosi definitiva della lesione in una elevatissima percentuale di casi.

 

Il Mammotome è composto da un modulo di controllo per mantenere l'aspirazione a valori costanti e di un driver su cui viene montata la sonda o ago (da 11 o 14 G). Il sistema è collegato a un computer, che attraverso i calcoli effettuati su due riprese radiologiche, secondo principi di stereotassi, trasmette al display dell'autoguida, su cui è montato il driver, dei valori numerici che regolano il posizionamento e la profondità dell'ago nella lesione in esame.

 

Grazie alla rotazione della sonda a 360° il tessuto viene, per effetto aspirativo, prima attratto verso una finestra contenuta nell'estremità distale dell'ago, tagliato da una lama rotante ad elevata velocità in esso contenuta e successivamente trascinato nella camera di prelievo posta all'estremità esterna dell'ago.

 

Il sistema in uso presso SenoClinic dispone di una “aspirazione a doppia via” che aspira e comprime il tessuto all’interno della finestra di prelievo assicurando la resezione di campioni contigui e di più grandi dimensioni, al fine di fornire al Patologo un quadro più completo della lesione. Per maggiori informazioni o prenotazione di diagnosi con Mammotome a Roma chiamare il numero di SenoClinic 06.36.30.34.91 oppure 06.66.65.23.63

 

In un'unica seduta quindi e attraverso un'unica via di accesso di circa 3 mm, vengono effettuati prelievi multipli in modo da aumentare l'accuratezza diagnostica.

 

I frustoli prelevati, differenziati per settore, vengono quindi sottoposti a radiografia per un’agevole individuazione delle microcalcificazioni.

 

I rischi associati alla procedura sono limitati: durante la biopsia, la maggior parte delle pazienti avverte solo un leggero fastidio e rari sono i casi di sanguinamenti eccessivi. Infezioni e altri tipi di complicanze sono rari, come rare sono le reazioni allergiche all'anestetico locale. Non sono mai stati osservati danni permanenti e la cicatrice a distanza di poche settimane non è più evidente e ciò consente di ridurre lo stress fisico ed emotivo della paziente.

 

Il Mammotome è oggi considerato una metodica di chirurgia mininvasiva rapida, sensibile e specifica, rispetto a tecniche bioptiche a cielo aperto.

 

Per maggiori informazioni o prenotazione di diagnosi con Mammotome chiamare il numero di SenoClinic 06.36.30.34.91 oppure 06.66.65.23.63