La quadrantectomia per la rimozione del tumore al seno

La quadrantectomia è l’intervento di chirurgia mammaria di prima scelta per la rimozione del tumore al seno se diagnosticato in uno stadio precoce. Prevede l’asportazione della massa tumorale con una quota di tessuto sano circostante.

Questo intervento ha un tipo approccio conservativo, che permette di evitare l’asportazione della mammella, come accade invece nella mastectomia.

Prima di sottoporsi ad un intervento di quadrantectomia, è utile sapere a cosa si va incontro per non preoccuparsi più del dovuto.

Quadrantectomia: quando è indicata

Non sempre è possibile sottoporsi a una quadrantectomia perchè la situazione clinica del tumore varia di caso in caso: saranno i chirurghi senologi di SenoClinic a decidere se è una strada possibile da percorrere.

Generalmente, è possibile ricorrere alla quadrantectomia quando:

  • il tumore non è di grandi dimensioni (solitamente inferiore ai 3 cm);
  • è presente una quantità di ghiandola soddisfacente per un buon rimodellamento.

Come si svolge l’intervento

Questa tecnica comporta l’asportazione di un quadrante del seno, che corrisponde a circa un quarto.

Bisogna sapere che i medici dividono idealmente il seno in quattro aree: il Quadrante Superiore Esterno ed Interno e il Quadrante Inferiore Esterno e Interno.

Con la quadrantectomia si asporta solo l’area coinvolta dal tumore con la cute soprastante fino alla sottostante fascia del muscolo grande pettorale.

quadranti-mammella

Per ridurre il rischio di recidive ed evitare la comparsa di un nuovo tumore, l’intervento è quasi sempre preceduto o seguito da un ciclo di radioterapia o di chemioterapia.

I risultati dopo l’intervento

Lo staff multidisciplinare di SenoClinic sceglie sempre la soluzione più appropriata per la paziente, sia dal punto di vista terapeutico che estetico.

La quadrantectomia può essere associata contestualmente alla chirurgia plastica: in questo modo, si riducono le probabilità che si formi un avvallamento visibile lasciando inalterate la forma e la simmetria dei seni.

Grazie alla chirurgia senologica conservativa, le pazienti di SenoClinic ottengono il migliore risultato estetico e maggiori vantaggi psicologici, recuperando la propria autostima e sessualità.

La quadrantectomia con SenoClinic

Le nostre tecnologie in ambito diagnostico consentono la localizzazione pre ed intraoperatoria delle lesioni tumorali e ci permettono di eseguire nella maggior parte dei casi interventi chirurgici conservativi, finalizzati a proteggere l’integrità del seno e a limitare al massimo il rischio di recidiva.

La cooperazione tra senologi e chirurghi plastici consente la ricostruzione immediata della mammella limitando lo stress per la paziente e garantendole il miglior recupero fisico e psicologico.

Anche per la chirurgia senologica siamo convenzionati con i maggiori enti assicurativi, casse mutue e fondi sanitari integrativi.

AVVISO ALLE UTENTI
Le informazioni contenute in questa pagina sono solo a scopo informativo e non possono assolutamente sostituire il parere del medico. Ogni terapia è individuale e deve essere monitorata dal proprio specialista. Per risolvere i tuoi dubbi richiedi tranquillamente un consulto a SenoClinic.