Quale dieta è adatta per chi è in trattamento oncologico?

Per chi è in trattamento oncologico la dieta è connessa al tempo della cura ed è soprattutto finalizzata a mantenere un buono stato nutrizionale, che consenta di effettuare le terapie oncologiche riducendo gli effetti collaterali e migliorando la qualità di vita. Una alimentazione, quindi che non deve interferire con le terapie.

Cibi sani in grado di favorire la funzione depurativa degli organi (come fegato, rene e intestino) che sono già “stressati” dal peso della chemioterapia, e utili a garantirne il buon funzionamento, con l’obiettivo di eliminare più rapidamente la tossicità dei farmaci. In questo senso frutta e verdura, in special modo le ombrellifere, come carote, finocchi, sedano, sono vegetali con proprietà depurative.

Tuttavia, non dobbiamo dimenticare che se il nutrimento equilibrato non si accompagna a un’attività fisica, magari anche limitata a una passeggiata nel verde, a un sonno adeguato e a una riduzione delle occasioni di stress, può perdere buona parte dei suoi benefici.

AVVISO ALLE UTENTI
Le informazioni contenute in questa pagina sono solo a scopo informativo e non possono assolutamente sostituire il parere del medico.