Qual è il legame tra latte e tumore al seno

Il consumo di latte e latticini nella dieta è un argomento molto discusso rispetto ad un possibile legame con il tumore al seno e molte donne si chiedono se il latte sia cancerogeno.

Infatti, poiché una dieta sbilanciata è all’origine di circa un terzo dei tumori, esistono numerosi studi che approfondiscono la relazione tra alimenti e cancro, soprattutto nel caso di latte e latticini.

Perché si parla di un legame tra latte e tumore al seno

Molte ricerche sostengono che possa esserci un’associazione tra il consumo elevato di calcio e un maggiore rischio di incorrere in alcune neoplasie, come quella al seno.

Questo rischio sembra essere correlato alla percentuale di grassi saturi e calcio presenti in questi alimenti.

Infatti, un consumo eccessivo di latte e latticini potrebbe aumentare i livelli di IGF-1, una molecola potenzialmente coinvolta nello sviluppo di alcuni tumori.

I risultati degli studi sul rapporto tra latte e tumore al seno

Nel 2004 è stato pubblicato uno studio sull’ American Journal of Clinical Nutrition in cui si esclude il potenziale cancerogeno del latte. A questo si aggiunge una ricerca di tre anni dopo, postata sul Journal of the American Medical Association, in cui si dimostra un ruolo protettivo del calcio e della vitamina D nelle donne che entrano in menopausa.

Al contrario, nelle pazienti che sono già state colpite dal cancro al seno, sembra meglio ridurre il consumo di latticini, in quanto gli esiti di una metanalisi postata sul Journal of the National Cancer Institute dimostrano un maggior rischio di incorrere in una recidiva.

Quanto latte e latticini consumare con la dieta

Dal momento che i risultati degli studi sono al momento controversi, gli esperti sostengono che un consumo moderato di latte e latticini non incida in modo significativo sul rischio di sviluppare il tumore al seno.

Una corretta assunzione di questi alimenti si può rapportare a quanto indicato dalle Linee guida italiane e internazionali che consigliano:

  • 1-3 porzioni giornaliere da 125 ml per latte e yogurt;
  • 1-2 porzioni settimanali da 100 g di formaggio fresco o 50 g di formaggio stagionato alla settimana.

I consigli dei nutrizionisti SenoClinic

Per risolvere ulteriori dubbi sul legame tra latte e tumore al seno e ricevere indicazioni personalizzate, da SenoClinic puoi rivolgerti al nostro Medico Nutrizionista, che può consigliarti in base alle tue esigenze e alla storia clinica.

AVVISO ALLE UTENTI
Le informazioni contenute in questa pagina sono solo a scopo informativo e non possono assolutamente sostituire il parere del medico. Ogni terapia è individuale e deve essere monitorata dal proprio specialista. Per risolvere i tuoi dubbi richiedi tranquillamente un consulto a SenoClinic.

 2,666 Visite Totali,  5 Visite di oggi

Condividi questo articolo