SenoClinic

Unità di Senologia


Casa di Cura Privata

Villa Benedetta

Circonvallazione Cornelia, 65

00165 Roma

Tel. 06.66.65.23.63

 

Responsabile Unità di Senologia

Dr.ssa Simonetta Rossi

 

Contatti_SenoClinic_Senologia_roma
Villa Benedetta
Come contattarci
dove trovarci
Le nostre prestazioni
 · 

Consumare soia fa bene alla tiroide? Vero e falso sul tema

La soia è un alimento paricolarmente sano in quanto ricco di fitoestrogeni. I fitoestrogeni sono elementi nutritivi molto simili agli ormoni umani. Ancora oggi scienziati e ricercatori di tutto il mondo si confrontano e si interrogano proprio sull'utilità della soia come aiuto ai pazienti affetti da patologie della tiroide. Cerchiamo dunque di fare il punto della situazione. 

Parole d'ordine: flavonoidi ed isoflavoni

La soia è uno degli alimenti più coltivati e più consumati nel mondo. Trova impiego sia nell'alimentazione umana che in quella animale. Per quanto riguarda la salute ed il benessere del corpo umano, conviene sapere che la soia è un legume altamente ricco di flavonoidi ed isoflavoni. Questi ultimi appartengono ai cosiddetti fitoestrogeni, sostanze dall'altissimo potere antiossidante, perfette per contrastare lo stress ossidativo cellulare e di conseguenza per prevenire le patologie connesse all'invecchiamento. E non solo: la genisteina è un flavonoide presente nella soia molto simile all'estradiolo. L'estradiolo è l'ormone femminile responsabile del buon andamento delle funzioni della tiroide. Di qui dunque la domanda che scienziati e non di tutto il mondo si pongono: consumare soia può essere utile alla salute umana con particolare riferimento al buon andamento delle funzioni tiroidee?

Gli studi scientifici sull'efficacia della soia sembrano essere contrastanti

La risposta che la scienza dà al quesito posto sopra è decisamente incerto. Se alcuni studi sostengono che i fitoestrogeni contenuti naturalmente nella soia possano interferire con i farmaci per la tiroide ed in particolare pregiudicare il loro assorbimento, altri invece suggeriscono il contrario.

Cosa conviene fare?

 

Possiamo dunque affermare che ad oggi non vi siano studi che provino che consumare soia fa male o è controproducente per la salute della tiroide, tuttavia, come amavano ripetere i latini, in medium stat virtus. Il consiglio è dunque quello di alimentarsi in modo vario e sano, prediligendo frutta e verdura di stagione, carni bianche, pesce azzurro e naturalmente bere molta acqua. Per il resto conviene sempre consultarsi con il proprio medico di fiducia. 

Scrivi commento

Commenti: 0